Il 25 e 26 giugno tornano le sfilate in presenza con Sì Sposaitalia collezioni

La ripresa del settore wedding parte anche dalle
passerelle, quelle attesissime di Si SposaItalia Collezioni che si appresta a
inaugurare la sua nuova edizione, prima fiera bridal a ripartire in presenza, dal
25 al 27 giugno prossimo fieramilanocity (Milano).
La manifestazione organizzata da Fiera Milano e punto di riferimento per
l’intero comparto – come dimostrano i top player del segmento che hanno
confermato la loro presenza in mostra – presenta il suo calendario di sfilate che
interesserà le giornate del 25 e del 26 giugno, con sette attesissime passerelle
e la proiezione di un docufilm per offrire ancora una volta uno spaccato preciso
dei trend e delle tendenze della prossima stagione con tutta l’emozione che
solo un evento fisico può garantire.
Sarà Elisabetta Polignano a riaccendere, idealmente, i riflettori sulle spose che
verranno, presentando le sue collezioni sartoriali venerdì 25 alle ore 11 e
facendosi portavoce, con la sua sapiente ricerca stilistica, del Made in Italy più
prezioso per il quale è riconosciuta in tutto il mondo. Seguirà alle ore 14
Agnieszka Światły con le sue creazioni uniche il cui spirito moderno tradisce
una ricerca di lusso tout court che le ha fatte apprezzare in tutto il mondo e,
alle ore 17, sarà il turno di Maison Signore i cui abiti, nati da tessuti preziosi e
ispirati a un’eleganza senza tempo, sono delle vere e proprie opere d’arte da
indossare. Sempre lo stesso giorno ma alle ore 16 uno dei più noti designer del
segmento bridal, Antonio Riva Milano, presenterà in anteprima il suo digital
fashion show, “Hillary 2022”, un viaggio nell’anima e nell’estetica della maison
in cui protagonisti saranno capolavori di couture, espressione della profonda
sartorialità che guida da sempre la mano del designer, prossimo all’apertura
del suo nuovo atelier a Palazzo Grazioli a Roma.

Sabato 26 giugno alle ore 12 toccherà ad Amelia Casablanca portare in
passerella i suoi abiti che riflettono tutta la magia e l’intensità del giorno del sì
accompagnando le spose in un vero sogno da indossare. Poesia e romanticismo
declinati in proposte in cui la femminilità è sempre in primo piano saranno
protagonisti della sfilata di Bellantuono e Blumarine Sposa alle ore 14 mentre
il “vissero felici e contenti” di Emiliano Bengasi si mostrerà in tutto lo splendore

grazie a creazioni preziose e ricercate nella sfilata delle ore 15. A chiudere le due
giorni di passerelle sarà alle ore 17 la collezione sposa di Antonio D’Errico, Terry
IlaFlà dallo stile sofisticato ed elegante, a perfetto corollario di una sposa
protagonista non solo nel giorno del sì.
Un calendario che segna un traguardo importante per una realtà come quella di
Sì SposaItalia Collezioni che si pone, insieme al segmento bridal, come pioniere
nell’accogliere quel desiderio di ritorno alla normalità che ha nell’organizzazione
di un evento in presenza il suo centro e nella ricchezza della sua proposta la
conferma del suo ruolo centrale. Infatti, le sfilate non sono che la punta
dell’iceberg di una kermesse che si distingue ancora una volta per il suo format
espositivo in evoluzione, il cui recente restyling articolato in tre diverse aree avrà
l’obiettivo di esprimere ancora più pienamente tutta la vivacità e la ricchezza di
una manifestazione unica nel suo genere.
A completamento della proposta, in un percorso di fruizione interattiva della
fiera, tutte le sfilate saranno visibili su #iamsposaitalia (www.expoplazasposaitalia.fieramilano.it) la piattaforma digitale che permette a buyer ed
espositori di vivere un experience d’eccezione oltre la fiera fisica.
Quello che si prospetta come un momento di grande coinvolgimento creativo
sarà accompagnato, come per il resto della kermesse, da un rigido protocollo
volto a far rispettare le misure di sicurezza per il contenimento del Coronavirus.
Tutte le sfilate si svolgeranno in sala allestita ad hoc, sottoposta a una continua
sanificazione, il cui accesso al pubblico sarà limitato e gestito in accordo con le
regole sanitarie emanate a livello nazionale.