Anche il 2024 si conferma pieno di successi per il Maestro Alessandro D’Agostini

Se il 2023 si era chiuso con grandi apprezzamenti ricevuti a Mosca (dove si era alternato tra Great Hall of Moscow Conservatory e International House of Music dirigendo prestigiose orchestre come la State Symphony Orchestra “Novaya Rossiya” in opere, tra gli altri, di Mozart, Bizet e Strauss) il nuovo anno non fa che confermare il successo del bravissimo Direttore.

Infatti lo abbiamo potuto ammirare, oltre che in Russia dove i suoi impegni sono sempre più intensi, anche in diversi teatri italiani dirigendo l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” , con la quale ha eseguito Madama Butterfly (1904 version).

Proprio in Italia, a Roma, non è mancata da parte sua nei giorni scorsi una lodevole iniziativa: ha infatti accettato di eseguire un concerto accompagnando al pianoforte il soprano Marcella Orsatti ed il mezzosoprano Chiara Mogini a scopo benefico per raccogliere fondi per le cure di un bambino in una regione di guerra al quale era stata diagnosticata una malattia che necessita di cure costose che i familiari non potevano permettersi.

Tornando in ambito internazionale ricordiamo che dal 2011 al 2013 è stato Direttore Ospite Principale nella Makedonska Opera i Balet (Teatro Nazionale d’Opera della Repubblica di Macedonia): qui ha diretto produzioni di Tosca, Turandot, Attila, Aida (con Vladimir Galouzine come Radames), Lucia di Lammermoor, Il Barbiere di Siviglia, La Traviata (con Irina Lungu come protagonista). Si è poi anche esibito a Tenerife.

Il mese di aprile invece lo vedrà di nuovo protagonista in Russia, a partire dal 3 aprile con una Gala di Strauss e Tchaikovsky, ma tutto il mese sarà pieno di concerti a Mosca. Per seguire meglio l’attività del Maestro Alessandro D’Agostini è possibile visitare il suo sito www.alessandrodagostiniconductor.com